Novamont è una realtà industriale che sviluppa bioplastiche e dei biochemicals, attraverso l’installazione di bioraffinerie integrate nel territorio e fornendo soluzioni applicative a basso impatto ambientale, pensate lungo tutto il loro ciclo produttivo e di fine vita secondo criteri di sostenibilità sociale, economica ed ambientale.
Sito web: Novamont
Novamont nasce nel 1989, per realizzare l’ambizioso progetto di alcuni ricercatori provenienti dalla scuola di Scienza dei Materiali Montedison: sviluppare un sistema di integrazione tra la chimica, l’ambiente e l’agricoltura. Il progetto affonda le sue basi sulla convinzione che sia necessaria una transizione da economia di prodotto ad un’economia di sistema, che tenga conto di tutti gli elementi e partecipanti interessati ai vari comparti produttivi, comprese le esternalità legate alle ricadute sociali e ambientali. Novamont oggi ha raggiunto una posizione di leadership a livello internazionale nel settore delle bioplastiche e dei biochemicals attraverso l’integrazione tra chimica e agricoltura. Tale risultato, come nell’ispirazione iniziale, è stato raggiunto grazie all’installazione di bioraffinerie integrate nel territorio (talvolta in operazioni di riqualificazione di siti industriali dismessi) e la creazione di soluzioni applicative che lungo tutto il loro ciclo di vita generino valore a livello sociale, economico e ambientale, riducendo al minimo la dissipazione di energia e materia verso un modello preservativo di economia circolare. Lungo gli anni Novamont ha sviluppato una serie di tecnologie proprietarie che hanno visto l’interazione tra le diverse aree di studio (bioplastiche, biotecnologia, agronomia e chimica organica). Inoltre, attraverso i suoi centri di ricerca di Novara, Piana di Monte Verna e Terni, continua la sua attività di ricerca e sviluppo per la realizzazione di nuovi impianti e l’individuazione di tecnologie innovative che amplino la proposta di sostenibilità finora disponibile.
Chiudi il menu