Novamont per il complesso monumentale di San Francesco d’Assisi

L’azienda novarese sosterrà con il proprio know how il Progetto di sostenibilità del complesso Monumentale di San Francesco d’Assisi

In apertura dell’incontro “Terra alla Terra” organizzato sabato 24 marzo da Sisifo a Fa’ la cosa giusta! in Fiera MilanoCity, il nostro Giuseppe Lanzi, ha invitato i protagonisti della firma del protocollo d’intesa del PROGETTO DI SOSTENIBILITA’ DEL COMPLESSO MONUMENTALE DI SAN FRANCESCO DI ASSISI a dare alcune sollecitazioni alla platea degli addetti ai lavori e al pubblico intervenuto.

Padre Mauro Gambetti ha aperto l’incontro spiegando che l’auspicio è che la comunità dei frati di Assisi possa fare da propulsore affinché ci sia una maggiore sensibilizzazione da parte di tutti verso buone pratiche di sostenibilità.

Walter Ganapini ha raccontato come nell’incontro con la comunità del Sacro Convento ci sia stata un’immediata intesa e ARPA Umbria si sia messa a servizio di questo progetto di efficienza energetica e di gestione delle risorse.

Andrea Di Stefano ha definito quella che è la missione aziendale di Novamont: la conoscenza intesa come ricerca e innovazione che deve essere messa a servizio della sostenibilità. Con questo obiettivo, ha continuato Di Stefano, Novamont ha scelto di sostenere il progetto del Sacro Convento per rinforzare il processo in corso ad Assisi con il proprio know how e la propria esperienza consapevole di quanto sia grande il potenziale di disseminazione di buone pratiche sia in sede istituzionale che per i milioni di visitatori che ogni anno percorrono questi luoghi significativi.

Condividi sui social

Chiudi il menu