Laudato si', mi' Signore, per sora nostra matre terra, la quale ne sustenta et governa, et produce diversi fructi con coloriti flori et herba

Francesco D'Assisi, cantico di frate Sole

San Francesco è "esempio per eccellenza della cura per ciò che è debole e di una ecologia integrale, vissuta"

Laudato si', 10

San Francesco "ci propone di riconoscere la natura come uno splendido libro nel quale Dio ci parla e ci trasmette qualcosa della sua bellezza e della sua bontà"

Laudato si',12

La Custodia Generale del Sacro Convento di Assisi ha sottoscritto il 28/09/2017, presso il Ministero dell’Ambiente, un protocollo di intesa con l’Agenzia Regionale di Protezione Ambientale dell’Umbria e con Sisifo – Sostenibilità & Resilienza, volto alla realizzazione di un progetto di sostenibilità unitario del complesso monumentale comprendente la Basilica Superiore, la Basilica Inferiore, la Tomba di San Francesco, il Sacro Convento e la Selva.

logo_sacro_convento_h130
logo_arpa_umbria_h130
logo_sisifo_h122

Il piano di sostenibilità – sostenuto da Novamont fin dalla fase progettuale – toccherà tutte attività del Convento, partendo dalla vita della comunità dei frati, per arrivare alla accoglienza dei pellegrini fino alle attività delle Basiliche di Assisi, allo scopo di identificare le migliori tecnologie e le più efficienti modalità operative di gestione con un basso impatto ambientale.

Fra’ Sole – Progetto di Sostenibilità del Sacro Convento di Assisi

Terra alla Terra – Per una effettiva Economia Circolare dobbiamo pensare alla terra

Progetto #FraSoleAssisi: firma accordo Novamont – Sacro Convento

Chiudi il menu